Quanto è eco, il bianco inverno tra le Pale di San Martino

This topic contains 0 replies, has 1 voice, and was last updated by LifeGate LifeGate 1 year, 12 months ago.

Forum Lifegate Forums Per vivere sostenibile Turismo Quanto è eco, il bianco inverno tra le Pale di San Martino

  • Author
    Posts
  • #359
    LifeGate
    LifeGate
    Keymaster

    La skiarea San Martino di Castrozza-Passo Rolle, all’interno di un parco naturale e su un territorio dichiarato 100% rinnovabile da Legambiente, è la scelta giusta per vacanze invernali indimenticabili e davvero sostenibili.
    La stagione invernale nelle località montane è sempre molto suggestiva e carica di attività sportive, divertimento e gusto, ma può nascondere un impatto ambientale non indifferente. Gli impianti sciistici, l’innevamento, i riscaldamenti accesi, una diversa mobilità all’interno delle valli, più motorizzata rispetto a quella dei mesi caldi, richiedono un consumo d’energia superiore a quello tipico della stagione estiva, con il peso ambientale che ne consegue. Nelle valli di Primiero e Vanoi, però, questo non succede. O meglio, succede, ma senza causare un aumento dell’impatto sulla natura. Vediamo perché.

    Tutti gli impianti sciistici del territorio sono alimentati al 100% da energia rinnovabile. In pratica, oltre agli hotel e a tutte le case private, anche gli impianti di risalita della skiarea San Martino di Castrozza-Passo Rolle sono alimentati da energia pulita, generata da sette centrali idroelettriche. Nella zona, infatti, viene prodotta energia rinnovabile in misura dieci volte maggiore rispetto al fabbisogno locale, con un risparmio annuale importante in termini di petrolio e di emissioni in atmosfera (88 mila tonnellate Equivalenti di Petrolio TEP risparmiate in un anno).

You must be logged in to reply to this topic.